fbpx

Obiettivo: Lo scopo di questo studio era stabilire una relazione tra disfunzione binoculare non strabismica e parametri baropodometrici.

Metodi: Un totale di 106 partecipanti è stato sottoposto a valutazione della visione binoculare valutando l’eteroforia orizzontale, gli intervalli di vergenza fusionale orizzontale e verticale, oltre che la flessibilità fusionale. La posturografia è stata misurata utilizzando la piattaforma baropodometrica FreeMED. Tra le variabili calcolate dal software vi sono la superficie del piede, il carico del piede e la pressione del piede.

Risultati: I nostri risultati hanno mostrato che nei partecipanti con convergenza fusionale positiva (PFV) (vicino) sfocatura e valori di recupero al di fuori della norma, ci sono differenze statisticamente significative tra l’area totale del piede (p < 0.05), l’area dell’avampiede (p < 0.05), il carico dell’avampiede (p < 0.05) e il carico del retropiede (p < 0.05), in tutti i casi di piede sinistro VS piede destro. Nel gruppo di soggetti che non soddisfacevano il criterio di Sheard, cioè quelli con visione binoculare instabile, c’era una differenza statisticamente significativa (p < 0.01) tra la pressione massima del piede sinistro e destro.

  • Nel momento in cui vi sono dati binoculari fuori norma (o meglio dire in questo caso “fuori criterio”) si verifica una disproporzione fra il carico posto sul piede destro rispetto a quello sinistro. Questa differenza nell’appoggio podalico (o questo assetto posturale) indotto da un input visivo (o da una elaborazione visto-spaziale) non ottimale, comporta problematiche posturali di varia natura.

Conclusioni: In conclusione, i nostri risultati stabiliscono una relazione tra disfunzioni binoculari non strabismiche e alcuni parametri baropodometrici.

  • Lo studio rappresenta una prova di connessione visuo-posturale fra sistema visivo e appoggio podalico su di un campione di ampiezza sufficiente (ciò aumenta la validità delle conclusioni dello studio).
  • Durante la valutazione posturale, avere la possibilità di valutare non solo il sistema visivo ma anche l’appoggio podalico e come esso cambia al variare dell’input visivo, rende senza dubbio la valutazione più completa (auspicabilmente interdisciplinare), aprendo diversi scenari in termini di soluzioni che possiamo offrire al nostro utente.

Una visione binoculare efficiente è essenziale per garantire un ottima integrazione fra sistema visivo e sistema tonico posturale; eventuali anomalie binoculari possono rendere disfunzionale questo rapporto e causare diverse problematiche: scopri quali, come individuarle e gestirle attraverso il metodo (test e procedure) spiegato nei dettagli nel percorso formativo Visione e Postura !

Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di FACEBOOK Inc

© 2020 – 2023 All Rights Reserved – Opto Tube Academy

Days :
Hours :
Minutes :
Seconds

— NUOVI PERCORSI FORMATIVI PER IL BACK TO SCHOOL 2023 —

Opto Tube SUMMER Camp [-30%]

Giorni
Ore
Minuti
Secondi
Apri chat
Opto Tube Chat
Ciao! Scrivici in chat per esporci domande relativi ai corsi, ti risponderemo il prima possibile!