Obiettivo: Confrontare le varie tecniche di bilanciamento binoculare

  • Lo studio ha come obiettivo sia quello di valutare l’attendibilità dei test che la loro proprietà di essere intercambiabili.

Metodi: Allo studio hanno partecipato 60 soggetti. L’errore rifrattivo è stato determinato con retinoscopia statica e il risultato è stato raffinato attraverso rifrazione soggettiva con metodo del massimo positivo, questo è stato scelto poi come punto di partenza per il bilanciamento binoculare. Il valore monoculare prima del bilanciamento era lostesso per tutti e 4 i metodi di bilanciamento. Quattro metodi di bilanciamento, 3 dissociati e 1 associato sono stati utilizzati per lo studio. I risultati sono stati analizzati in termini di differenza sferica inter-oculare (IOSD) dopo l’esecuzione di tutti e quattro i metodi. L’ IOSD è stato definito come “la differenza fra sfera dell’occhio destro meno la sfera dell’occhio sinistro”.

  • Il campione utilizzato nello studio potrebbe essere più ampio per rendere le conclusioni dello studio più solide.
  • Nello studio potrebbero esser confrontati più metodi di bilanciamento in modo da fornire una panoramica più esaustiva su quali test utilizzare.
  •  Si potrebbe escludere dallo studio l’occlusione alternata e inserire il bilanciamento prismatico.

Risultati: La minor differenza media è stata rilevata fra l’occlusione alternata e il bilanciamento prismatico. La miglior correlazione è stata trovata fra il bicromatico con dissociazione prismatica e il Contrasto Immediato di Humphriss.

  • La miglior correlazione è stata ottenuta fra Bicromatico con dissociazione prismatica e Contrasto Immediato di Humphriss; tuttavia i valori per gli altri test non sono di molto maggiori allo 0.50

Conclusioni: I quattro metodi di bilanciamento hanno riportato dati simili. Il bilanciamento con bicromatico dissociato e Contrasto Immediato di Humphriss si possono considerare intercambiabili.

  • Lo studio non confronta tutti i test disponibili ma fra questi ne indica due che sembrerebbero dai dati quelli essere intercambiabili.
  • Nella pratica clinica il Contrasto Immediato di Humphriss (HIC) è preferibile, in quanto introduce meno variabili da controllare.
  • Per un maggior controllo delle variabili un successivo sviluppo può essere quello di implementare un secondo sperimentatore e valutare se vi è variazione dei risultati fra i due.

Puoi approfondire il Bilanciamento Binoculare attraverso il metodo (test e sistema di calcolo della miglior prescrizione) spiegato nei dettagli nel percorso formativo Analisi Visiva PRO !

Copyright © All rights reserved 2022 - Opto Tube Academy

Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di FACEBOOK Inc

Apri chat
Opto Tube Chat
Ciao! Scrivici in chat per esporci domande relativi ai corsi, ti risponderemo il prima possibile!