Corso " Analisi Visiva "

Metti il turbo alla tua Analisi Visiva! Individuare problematiche visive che altri professionisti non riescono ad individuare ti da l’opportunità di offrire soluzioni che gli altri professionisti non possono offrire. In questo modo potrai acquisire e fidelizzare al meglio la tua utenza!

Analisi Visiva PRO

Durata Corso: 17 ore distribuite in 8 Moduli
329
299
  • Analisi Rifrattiva
  • Analisi Non Rifrattiva
  • Analisi Dati
  • Prescrizione Rifrattiva
  • Prescrizione Non Rifrattiva
  • Retinoscopia
  • Psicofisica della Visione

Analisi Visiva EXTRA

AV PRO + Tecniche di Retinoscopia
458
359
  • Analisi Rifrattiva
  • Analisi Non Rifrattiva
  • Analisi Dati
  • Prescrizione Rifrattiva
  • Prescrizione Non Rifrattiva
  • Retinoscopia
  • Psicofisica della Visione

Analisi Visiva MAX

AV PRO + Tecniche di Retinoscopia + Psicofisica della Visione
628
399
  • Analisi Rifrattiva
  • Analisi Non Rifrattiva
  • Analisi Dati
  • Prescrizione Rifrattiva
  • Prescrizione Non Rifrattiva
  • Retinoscopia
  • Psicofisica della Visione
IL Più Completo

Perché iscriverti al corso di Analisi Visiva?

Studiare il sistema visivo richiede spazio, tempo e collaborazione con diverse figure professionali. Spesso individuare l’origine e la soluzione ad un problema visivo funzionale non è cosi semplice… e non sono sufficienti “accenni, basi o principi di”. Da queste esigenze nasce l’idea di fornire delle indicazioni concrete e approfondite, attraverso un corso su misura per chi desidera effettuare un’analisi accurata delle abilità visive oltre che impostare programmi di training visivo.

1️⃣ SEQUENZA DI ANALISI : Durante il corso apprenderai una sequenza di test fini a massimizzare l’efficacia della tua Analisi Visiva, in modo tale da non focalizzarti solo sull’Acuità Visiva, ma considerare anche fattori di grande importanza come la binocularità e il comfort visivo. 

2️⃣ ANALISI DATI : In questo corso utilizzerai un software creato ad hoc per aiutarti ad interpretare correttamente i dati ottenuti dai test. Di conseguenza sarai anche in grado di prescrivere meglio le soluzioni alle diverse problematiche visive.

3️⃣ PRESCRIZIONE : Grazie a questo corso assimilerai le Linee Guida che consentono di prescrivere sulla base di Evidenze Scientifiche e non sul senso comune, consentendoti di gestire al meglio le problematiche visive dei tuo utenti.

Caratteristiche del corso di Analisi Visiva

1️⃣ INIZIO : Le iscrizioni sono sempre aperte! Pertanto le lezioni verranno caricate sul tuo profilo nel momento in cui completerai l’iscrizione al corso.

2️⃣ DURATA : Il corso ha una durata fino a 30 ore effettive in base al pacchetto selezionato, che possono aumentare con gli aggiornamenti del corso.

3️⃣ FREQUENZA : Le lezioni sono già da subito tutte disponibili. Ad ogni modo si consiglia di seguire un modulo a settimana ottimizzare l’apprendimento.

4️⃣ MODALITA’ : Il corso si svolge tramite video lezioni 100% e-Learning che possono essere seguite da pc oltre che da smartphone e tablet.

Programma dettagliato dei corsi

MODULO 1 Architetture neurofunzionali del Sistema Visivo | Descrive, da un punto di vista neurofisiologico, le vie visive che rendono possibile la visione e i processi visivi.

  1. Architettura neuronale
  2. Afferenze retiniche
  3. Vie Visive e Aree Corticali

MODULO 2 Modelli di funzionamento del Sistema Visivo | Passa dal descrivere i network neurali responsabili delle funzioni visive, ai network professionali indispensabili per il benessere visivo.

  1. Optometria e Modelli Teorici
  2. Modelli Teorici per i Sistemi Accomodativi
  3. Modelli Teorici per i Sistemi di Vergenza
  4. Modelli Teorici per i Movimenti Oculari

MODULO 3 Visione Binoculare e Disfunzioni Binoculari | Descrive le anomalie NON strabismiche della visione binoculare ed esamina la loro rilevanza nella pratica clinica.

  1. Visione Binoculare
  2. Disfunzioni Binoculari
  3. Disfunzioni Accomodative
  4. Disfunzioni Fusionali
  5. Disfunzioni Oculomotorie

MODULO 4 Anamnesi e Questionari Psicometrici | Esamina gli elementi imprescindibili per una anamnesi accurata oltre che per una valutazione quantitativa della sintomatologia.

  1. Anamnesi
  2. Questionari Psicometrici

MODULO 5 Analisi dello Spazio Visivo Distale | Descrive i test utilizzati per valutare la percezione dello spazio distale ed appurare l’eventuale presenza di disfunzioni binoculari.

  1. Concetto Percettivo di Spazio
  2. Valutazione Rifrattiva Oggettiva
  3. Valutazione Rifrattiva Soggettiva
  4. Valutazione Non Rifrattiva Soggettiva 

MODULO 6 Analisi dello Spazio Visivo Prossimale | Descrive i test utilizzati per valutare la percezione dello spazio prossimale ed appurare l’eventuale presenza di disfunzioni binoculari.

  1. Concetto Percettivo di Spazio
  2. Valutazione Rifrattiva nello Spazio Prossimale
  3. Valutazione Non Rifrattiva: Test Accomodativi 
  4. Valutazione Non Rifrattiva: Test Fusionali 
  5. Valutazione Non Rifrattiva: Test Oculomotori 

MODULO 7 Analisi dei dati e Report riassuntivo | Fornisce un metodo per analizzare i dati derivanti dai test visivi al fine di individuare la soluzione più appropriata ai problemi visivi.

  1. Punteggi Standard
  2. Grafico Descrittivo
  3. Report Optometrico

MODULO 8 Prescrizione e Linee Guida | Descrive le linee guida per la prescrizione sia rifrattiva che non rifrattiva basata su evidenze scientifiche.

  1. Prescrizione Rifrattiva
  2. Prescrizione Non Rifrattiva

MODULO 1 Fondamenti di Retinoscopia | descrive i concetti basilari della Retinoscopia: dai principi ottici all’analisi del riflesso retinico.

  1. Storia della Retinoscopia
  2. Componenti del Retinoscopio
  3. Principi Ottici della Retinoscopia
  4. Riflesso Retinico e sue origini

MODULO 2 Retinoscopia Statica | esamina gli aspetti fondamentali per eseguire una Retinoscopia Statica minimizzando gli errori e riducendo i tempi di esecuzione. 

  1. Definizione di Retinoscopia Statica (Retinoscopia VS Skiascopia)
  2. Impostare la Retinoscopia Statica
  3. Neutralizzare il Riflesso Retinico
  4. Esecuzione Teorica
  5. Esecuzione Pratica
  6. Evitare i principali errori di esecuzione
  7. Retinoscopia VS Autorifrattometria
  8. Retinoscopia Off-Axis
  9. Wet Retinoscopy 
  10. Riflessi Retinici fuori norma
  11. Strumenti utili per la pratica

MODULO 3 Retinoscopie Dinamiche | descrive l’importanza delle Retinoscopie Dinamiche nella pratica optometrica moderna mostrando l’esecuzione delle diverse tecniche.

  1. Retinoscopie Dinamiche VS Retinoscopia Statica
  2. Lag e Lead accomodativi
  3. MEM Retinoscopy
  4. Nott Retinoscopy
  5. MEM vs Nott Retinoscopy
  6. Book Retinoscopy
  7. Modified Bell Retinoscopy
  8. Stress Point Retinoscopy
  9. Dark Focus Retinoscopy

MODULO 4 Retinoscopie per l’Età Evolutiva | esamina le Retinoscopie Dinamiche più utili per la rilevazione dello stato rifrattivo durante l’età evolutiva o in utenti non collaboranti.

  1. Retinoscopie in Età Evolutiva
  2. Mohindra Retinoscopy
  3. Photoretinoscopy
  4. Fotorifrattometriabinoculare eccentrica

MODULO 5 Retinoscopia e Funzioni Accomodative | descrive le modalità di analisi delle funzioni accomodative come ampiezza e flessibilità accomodati attraverso l’utilizzo delle Retinoscopie Dinamiche.

  1. Funzioni Accomodative
  2. Retinoscopia e Ampiezza Accomodativa oggettiva
  3. Retinoscopia e Flessibilità Accomodativa oggettiva

MODULO 1 Psicofisica Classica | Esamina il concetto di soglia psicofisica e descrive nello specifico i metodi di misurazione delle soglie utilizzati dalla Psicofisica Classica.

  1. Leggi fondamentali della Psicofisica
  2. Soglie Psicofisiche
  3. Metodi Psicofisici classici

MODULO 2 Teoria della Detezione del Segnale | Descrive come il paradigma sperimentale della Teoria della Detezione del Segnale possa risolvere alcuni dei problemi della Psicofisica classica.

  1. Funzione Psicometrica
  2. Teoria della Detezione del Segnale
  3. Curve ROC

MODULO 3 Scaling Adattivo | Esamina come i metodi di scaling adattivo possono rendere decisamente più precisa la misurazione delle soglie psicofisiche.

  1. Staircase
  2. Paradigmi Bayesiani

MODULO 4 Stimoli Psicofisici | Mostra gli stimoli visivi (Gabor Patch ed altri…) maggiormente utilizzati nei paradigmi psicofisici per la valutazione e il trattamento delle funzioni visive.

  1. Gabor Patch
  2. Global Motion Coherence 

MODULO 5 Valutazione Visiva con uso di Paradigmi Psicofisici | Esamina l’applicazione dei paradigmi psicofisici nel contesto della valutazione delle funzioni visive per identificare disturbi visivi.

  1. Valutazione Psicofisica: quando, come e perché?
  2. Acuità Visiva
  3. Sensibilità al Contrasto
  4. Soppressione
  5. Stereopsi

MODULO 6 Apprendimento Percettivo | Descrive il paradigma dell’Apprendimento Percettivo per il trattamento dei disturbi visivi.

  1. Fondamenti di Perceptual Learning
  2. Neuromodulazione
  3. Modelli esplicativi
  4. Tipologie di Perceptual Learning
  5. Evidenze Scientifiche nel Perceptual Learning

RICEVI LA NOSTRA

CERTIFICAZIONE

Al completamento del corso riceverai l'attestato di partecipazione che ti ricorderà tutto l'impegno che hai dedicato all'acquisizione di nuove competenze!

Copyright © All rights reserved 2022 - Opto Tube Academy

Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. Facebook è un marchio registrato di FACEBOOK Inc

Apri chat
Opto Tube Chat
Ciao! Scrivici in chat per esporci domande relativi ai corsi, ti risponderemo il prima possibile!